Lucarelli Racconta: Ladri di Futuro

Ė la storia di un mostro a tre teste che viaggia nel tempo e nello spazio divorando tutto quello che incontra. Un mostro che nasce dalle macerie del terremoto del 1980 in Campania ed Irpinia, si nutre di terra, distrugge montagne e paesaggi, costruisce senza regole. Ė la storia dell’ecomafia che saccheggia l’ambiente, fa crollare le case utilizzando calcestruzzo depotenziato e porta cibi avvelenati sulle nostre tavole. Dal Nord al Sud. Dalle campagne di Desio, vicino a Monza, dove il mostro di notte scava e nasconde tonnellate di rifiuti tossici di aziende brianzole e del Comasco, alla Rifiuti S.p.a., una vera e propria holding del malaffare – imprenditori, politici e camorristi – capace di trasformare la “monnezza” in oro. Affari enormi incrementati anche da quello che mangiamo ogni giorno: il pane cotto nei forni abusivi della camorra, la mozzarella alla diossina, la frutta al percolato, il caffè imposto dalla criminalità, scadente ma più costoso. Le conseguenze per il territorio e la salute delle persone sono devastanti: l’ecomafia è un mostro che ruba e uccide per sempre il nostro futuro.

Visita la nostra categoria dedicata ai Documentari >> o la categoria Youtube TV per ore e ore di trasimissioni.

Clicca qui se vuoi scaricare questo video. Qui se vuoi scaricare l’audio mp3.

Quando c’era Silvio – Storia del periodo berlusconiano

PER NON DIMENTICARE. Quando c’era Silvio – Storia del periodo berlusconiano – Documentario di Beppe Cremagnani ed Enrico Deaglio (2005), regia di Ruben H.Oliva  – Luben Production.

Negli anni ’70 a Milano cominciarono a circolare strani personaggi: Michele Sindona, Roberto Calvi, Luciano Liggio, Stefano Bontate.
Le storiche famiglie che avevano costruito le industrie a Milano, come racconta Gioia Falck in un’intervista, sentivano il loro tempo scivolare via.
In questo clima si affermò Silvio Berlusconi.

Visita la nostra categoria dedicata ai Documentari >>

Clicca qui se vuoi scaricare questo video. Qui se vuoi scaricare l’audio mp3.

Carne, la verità sconosciuta – Documentario completo ( cambiamenti climatici e ambiente)

Una sola cosa mi chiedo, se diventassimo tutti vegani .. tutti gli animali non domestici o selvaggi scomparirebbero? Non sarebbe meglio mangiare carne in poche occasioni, ma scegliendola da allevamenti ecologici, che permettono agli animali di pascolare? Che scelgono regole etiche nell’allevamento? Cmq sia, un interessante documentario sull’impatto degli allevamenti sul mondo.

Il Mondo Secondo MONSANTO

“Il mondo secondo Monsanto”, pubblicato da Arianna Editrice, è un libro inchiesta sulla multinazionale degli OGM che ha fatto il giro del mondo. Oltre 100.000 copie vendute e traduzioni in 11 paesi.

E’ stato scritto da Marie-Monique Robin che ha vinto il Premio Albert-Londres, il più prestigioso della stampa francese (1995). Giornalista, scrittrice e regista, è autrice di molti documentari che le sono valsi diversi riconoscimenti internazionali e di documentari ripresi in America Latina, Africa, Europa e Asia.

(Gli altri video (clicca per espandere)

Visita la nostra categoria dedicata ai Documentari >>

Clicca qui se vuoi scaricare questo video. Qui se vuoi scaricare l’audio mp3.

DIARIO DEL SACCHEGGIO (Argentino)

Diario del saccheggio, film documentario di denuncia sulla crisi Argentina organizzata.
Diary of looting, movie documentary reporting on the crisis in Argentina organized.
# # #
Suddiviso in dieci capitoli e prima parte di un lavoro dal più ampio respiro, comprensivo di due opere (il secondo “canto” è stato ultimato da poco e s’intitola Argentina Latente), Diario del Saccheggio affronta quella crisi sociale, politica ed economica che, dalla dittatura del generale Videla, ha colpito la terra argentina sino alla rivolta popolare del dicembre 2001; ma, allo stesso tempo, condanna senza troppi peli sulla lingua i responsabili di questo “crimine contro l’umanità in tempo di pace”. Solanas infatti, che per aver divulgato nel ’91 le proprie idee sugli atti aberranti commessi dal governo subì anche un attentato, costruisce con coraggio, fermezza e passione un’enorme denuncia sociale e politica: il genocidio della società argentina e l’impoverimento della nazione causati dai presidenti Menem e De La Rua i quali, appena saliti al potere, hanno tradito il proprio elettorato e hanno condotto una politica scellerata, in stretta sinergia con i piani economici del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale e assolutamente devastante per il Paese. E in questo senso, uno dei capitoli che attrae di più l’attenzione e che colpisce di più a livello emotivo è senz’altro quello dedicato alla “mafiocrazia”, una tentacolare organizzazione illegale e amorale che abbraccia non solo la classe politica, ma anche i sindacati, il potere giudiziario, le multinazionali argentine e le banche internazionali. Da un punto di vista strettamente stilistico e tecnico, c’è da dire che questo documentario ha uno stampo pedagogico molto evidente: al di là della costruzione narrativa in sezioni tematiche, quasi a voler condurre per mano lo spettatore per evitare che si perda nel sovraccarico di informazioni a cui è sottoposto, Solanas spinge molto sulla descrizione oggettiva degli scenari politici e sociali, utilizzando spesso lunghe carrellate vagamente “asettiche” e ponendosi egli stesso la maggior parte delle volte addirittura come “entità fuori campo”, cioè come semplice strumento volto alla documentazione di una realtà avvertita come astratta ma, purtroppo, tristemente concreta. Anche le musiche, firmate da Gerardo Gandini, hanno il compito di sottolineare l’assurdità della vicenda narrata, e risultano tanto irruenti e grevi quando si parla di personalità politiche o istituti finanziari quanto delicate e struggenti quando si accenna alle storie personali delle vittime di questa ignobile depredazione. Con Diario del Saccheggio il regista, dunque, non solo dichiara la grave nonché orribile situazione argentina, ma si pone anche l’obiettivo di raccontare i dettagli di una storia che la maggior parte di noi probabilmente ignora, nel tentativo di sensibilizzare il proprio pubblico e convincerlo che, però, “un altro mondo è possibile” (tratto da Youtube)

Visita la nostra categoria: youtube tv per tantissimi altri programmi interessanti.

Parte 2Parte 3Parte 4Parte 5Parte 6Parte 7Parte 8Parte 9Parte 10Parte 11Parte 12

Seconda parte.

Clicca qui se vuoi scaricare questo video. Qui se vuoi scaricare l’audio mp3.