Sgarbi maldigerisce i fallimenti

E come tutti quelli che non sanno perdere con dignità, cerca qualcuno su cui sfogarsi, a cui scaricare le colpe della sua ammorbante noiosaggine.

E ha trovato il suo nemico: il Fatto Quotidiano.

A cui chiede con avvocati e intimidazioni di rimuovere alcune pagine che parlano di lui. Il Fatto Quotidiano ovviamente manco si sogna di rimuoverle. E noi ovviamente linkiamo queste pagine che parlano di lui (H)

Ecco la pagina con l’articolo e i links agli articoli che “il grande uomo di spettacolo” vuole far rimuovere.

 

La pagina facebook della Moratti? Tutta una truffa

Ovvero: come ti gonfio i “mi piace” con un Hijack.
Sono sempre più dell’idea che questa gente riesca a compiere reati o bassezze anche solo allacciandosi le scarpe. Come fa? La abbiamo selezionata bene, la nostra classe dirigente. Ne sanno una più del diavolo …
Interessantissimo articolo di Byoblu che tutti i navigatori del net dovrebbero leggere.

Ai ai aiiii Letizia, questo no buono!

Addentriamoci un pò nel “fenomeno Scilipoti”

Addentriamoci un pò nel “fenomeno Scilipoti”. Turatevi il naso e attenti a quello che pestate (bambini solo accompagnati da un adulto).

Tratto da Wikipedia (Leggi tutto)

Condanna per debiti e indagini per calunnia e documenti falsi
Nel 1987 Scilipoti, come presidente di una cooperativa firma l’incarico per i progetti per la costruzione di un centro medico con 61 posti letto. Non avendo ottenuto i finanziamenti previsti, il progetto sfuma, ma il progettista non viene pagato e ottiene dal tribunale un decreto ingiuntivo. Scilipoti sostiene di non aver firmato i progetti e di trovarsi in Brasile per insegnamento in quel momento, ma viene smentito da una perizia calligrafica e dai verbali dei consigli comunali. Nel luglio 2009 Scilipoti è condannato in secondo grado al pagamento di 200.000 euro, Scilipoti subisce il pignoramento dell’abitazione e di sette immobili di sua proprietà. Il tribunale ravvisa inoltre un profilo penale e indaga Scilipoti per calunnia e produzione di documenti falsi in merito ai debiti contratti; a novembre 2010 riceve un avviso di garanzia. Scilipoti ha annunciato che non pagherà il debito.

Indagini per collegamenti con personaggi della ‘ndrangheta
Nel 2005 il consiglio comunale di Terme Vigliatore viene sciolto per infiltrazioni mafiose, a seguito delle denunce di Adolfo Parmaliana. A proposito di un progetto immobiliare, gli ispettori ministeriali scrivono nella relazione prefettizia di scioglimento (secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano): “Quanto sopra si rappresenta al fine di evidenziare i collegamenti intercorsi tra Scilipoti Domenico, classe ’57, il quale ricoprirà nel 2002, seppur per breve tempo, anche l’incarico di assessore comunale al Bilancio nella Giunta Nicolò, con personaggi appartenenti ad una delle più importanti cosche della provincia di Reggio Calabria”. La questione riguarda un immobile, costruito abusivo nel 1993 e sanato nel 1995, in comproprietà con tre incensurati che, secondo la relazione prefettizia, sono in rapporti di parentela con il clan Zavettieri di Reggio Calabria.

I documenti del caso Scilipoti (direttamente dal Fatto Quotidiano)

 

Mike Zambidis Highlights

Questo piccolo ma scatenato guerriero greco è davvero un furetto sul ring. Grande pugile, grandi ginocchiate, grande carattere. Mike Zambidis non è mai riuscito ad arrivare alle primissime posizioni nel K1 mondiale, probabilmente per via dell’altezza, ma ha combattuto incontri davvero onorevoli, e rimane tra i grandi. Questi sono i suoi highlight. Qui trovate i suoi migliori incontri su Youtube.

[contentblock id=5 img=html.png]

.